Giordania, suggestioni infinite

dal 27 settembre al 4 ottobre
GIORDANIA
suggestioni infinite

La Giordania è un paese dai contrasti affascinanti e dai paesaggi di un’incredibile varietà. Dal colore rosa dorato del deserto alla fertile Valle del Giordano, dai luoghi biblici come Monte Nebo e da Petra la città scavata nella roccia alle grandiose rovine della città greco-romana di Jerash. Dai Castelli dei Califfi Omayyadi ad Ajloun, l’imponente fortezza di Saladino a Shobak e alla depressione del Mar Morto. La Giordania, un paese di tradizioni che convivono con la modernità, una sintesi equilibrata tra antico e contemporaneo

PRIMO GIORNO
VENERDÌ 27 SETTEMBRE
TRIESTE-BETHANIA-AMMAN
Ritrovo dei Signori Partecipanti in Piazza Oberdan e partenza per l’aeroporto via autostrada. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Amman con arrivo all’aeroporto “Regina Alia” di Amman. Assistenza in arrivo. Il Regno Hascemita di Giordania è considerata un museo a cielo aperto per la ricchezza dei suoi siti e monumenti. Archeologia e natura sono gli elementi essenziali di ogni viaggio in Giordania, che sta vivendo momenti di grande prestigio internazionale grazie alla grande modernità del re Abd Allah II di Giordania e della sua incantevole moglie Rania. Escursione a Bethania, visita del sito dove probabilmente San Giovanni Battista battezzò Gesù e che si trova sulla riva orientale del fiume Giordano. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO
SABATO 28 SETTEMBRE
JERASH-AJLOUN
Prima colazione e giornata dedicata alla visita dei siti archeologici a Nord della capitale. Si iniziano le visite con Jerash, l’antica Gerasa, uno dei siti più prestigiosi del Levante. Visita del sito archeologico: l’arco di trionfo, i templi di Zeus e di Artemide, il Ninfeo, le vie fiancheggiate da colonne, il teatro e le basiliche. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio giunti ad Ajloun, visita alle rovine della fortezza araba costruita nel 1184 per ordine del Saladino come difesa contro i crociati e notevole esempio di architettura militare arabo-islamica. Al termine delle visite, rientro in hotel, cena e pernottamento.

TERZO GIORNO
DOMENICA 29 SETTEMBRE
MONTE NEBO-MADABA-WADI RUM
Prima colazione e partenza da Amman per il Monte Nebo, indicato dalla Bibbia come il punto da dove Mosè vide la Terra Promessa. Quindi continuazione per Madaba, famosa per i suoi eccezionali mosaici bizantini. Nella chiesa ortodossa di San Giorgio si potrà ammirare la mappa della Palestina, mosaico pavimentale eseguito intorno al 560 d.C. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Shobak e visita dell’affascinante fortezza edificata nel 1115 da Baldovino I di Gerusalemme, sito nella parte orientale della Wadi Arabia e conosciuto con il nome di Krak de Montreal. Nel tardo pomeriggio arrivo a Wadi Rum, la “Valle della Luna”, una vallata desertica dove l’erosione ha creato un paesaggio unico ed affascinante che varia a seconda della luce solare. Giunti nel campo tendato, sistemazione nelle tende con bagno privato per un’assoluta immersione nel deserto e per godere appieno del suo meraviglioso fascino notturno. Cena e pernottamento.

QUARTO GIORNO
LUNEDÌ 30 SETTEMBRE
WADI RUM-BEIDA-PETRA
Prima colazione e al mattino escursione in jeep per la riserva naturale durante la quale si potranno ammirare le alte montagne, i profondi canyon, i deserti rocciosi, gli scenari di sabbia color ocra da cui emergono grandi rocce di granito. Al termine pranzo in ristorante e partenza per il villaggio di Beida, meglio conosciuto come Piccola Petra, con gli edifici ricavati anch’essi dalla montagna ed estremamente suggestivo. Giunti a Petra, sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

QUINTO GIORNO
MARTEDÌ 1 OTTOBRE
PETRA
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla visita di Petra. Visita della zona archeologica più bella del Medio Oriente. La prima luce del giorno esalta il colore rosso e rosa della montagna in cui è scavata l’antica città dei Nabatei. Il lungo e stretto canyon d’ingresso conduce di fronte alla facciata dell’imponente “Khazneh”, il Tesoro: lo spettacolare, famoso e meglio conservato monumento di Petra. Quindi continuazione verso il “luogo elevato” ed il Deir, dominante paesaggi affascinanti e sorprendenti. Proseguimento della visita con le costruzioni sepolcrali scavate nell’alta roccia di El Khubtha: la tomba palazzo, la tomba corinzia, la tomba a piani trasformata in cattedrale nel VI secolo. Pranzo in ristorante all’interno del sito archeologico. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.

SESTO GIORNO
MERCOLEDÌ 2 OTTOBRE
PETRA-I CASTELLI DEL DESERTO-AMMAN
Prima colazione e partenza per Amman. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita ai castelli del deserto, costruiti dai califfi Omayyadi tra il VII e l’VIII secolo d.C.: Kasr el Kharana, costruito sia per scopo difensivo che come stazione carovaniera e Qasr Amra, il più caratteristico, formato da un complesso costruito su una triplice volta e ricco di affreschi. Al termine rientro ad Amman, sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

SETTIMO GIORNO
GIOVEDÌ 3 OTTOBRE
AMMAN-MAR MORTO
Prima colazione e visita della capitale giordana con la Cittadella, il tempio di Ercole, il teatro romano. partenza per il Mar Morto. Il Mar Morto è un luogo unico al mondo. Il mare è privo di qualsiasi forma di vita a causa dell’altissima concentrazione di sali minerali. Il tasso di salinità è di ben sei volte quello del nostro Mediterraneo. Giunti in hotel, pranzo e sistemazione nelle camere riservate. Pomeriggio a disposizione dei Signori Partecipanti per la balneazione. Cena e pernottamento.

OTTAVO GIORNO
VENERDÌ 4 OTTOBRE
MAR MORTO-AMMAN-TRIESTE
Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Amman “Regina Alia”, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza. Trasferimento in autopullman a Trieste con arrivo in piazza Oberdan.

NOTA BENE l’aeroporto di partenza e i relativi operativi aerei saranno comunicati alla conferma dell’iniziativa. Il programma potrà subire delle variazioni nell’ordine delle visite rispetto a quanto indicato nel programma per ragioni organizzative.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE SPECIALE
BookInTime € 1.490,00 per prenotazioni entro il 3 giugno 2024
BookInTime è lo speciale prenota prima della Via degli Artisti Viaggi

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.590,00
SUPPLEMENTO SINGOLA € 350,00
MASSIMO 3 SINGOLE DISPONIBILI
MINIMO 20 PARTECIPANTI

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO
IN CAMERA DOPPIA € 56,00
IN CAMERA SINGOLA € 67,00

Validità delle quote sino alla data partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione

Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità

LA QUOTA COMPRENDE : I trasferimenti in autopullman Trieste/aeroporto di partenza a/r.  Il trasporto aereo su Amman a/r. La franchigia bagaglio di kg 20 per persona. Il trasporto in autopullman granturismo come da programma. La sistemazione in hotels 4 stelle ad Amman, Petra e Mar Morto e in campo tendato a Wadi Rum (categoria ufficiale Paese ospitante) in camera doppia con servizi privati. Il viaggio prevede 8 giorni con 7 pernottamenti. Il trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ottavo giorno. L’assistenza di una guida parlante italiano dal primo all’ottavo giorno. Le visite guidate come da programma. L’assistenza di un accompagnatore per tutta la durata del viaggio. L’escursione con le Jeep il quarto giorno della durata di tre ore. Il visto d’ingresso. Gli ingressi per le visite in programma. L’assicurazione sanitaria e bagaglio. L’ utilizzo di radioguide durante tutte le visite in programma (si prega di portare con sé degli auricolari).

LA QUOTA NON COMPRENDE : Le bevande ai pasti. I pasti non inclusi nel presente programma. Le mance (da calcolare € 50,00 per persona) gli extra in genere. Tutto quanto non espressamente indicato nel presente programma.

DOCUMENTI : Per partecipare al viaggio è richiesto il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese.

CAMBIO: Per il cambio è stato calcolato il dollaro USA = € 0,90. Ogni eventuale oscillazione del corso della valuta comporterà un adeguamento della quota di partecipazione.