Vienna e l’operetta ” Graefin Mariza” alla Volksoper

Dal 4 al 5  marzo. Il rapporto tra Vienna e la musica è uno di quei legami straordinari che meritano grande attenzione.  La città è senza dubbio una delle Capitali Mondiali della Musica e si presenta come se fosse un unico grande monumento pluridimensionale in onore delle sette note. Ma l’epoca d’oro della storia di Vienna dal punto di vista culturale è inquadrabile tra il ‘700 e l’800, periodo in cui la città accolse personalità del calibro di Mozart, Beethoven, Schubert, la famiglia Strauss ma anche Freud, Otto Wagner e Francesco Giuseppe I, “L’eterno Imperatore” solo per citarne alcuni. La “Volksoper Wien” è uno dei “templi” dello spettacolo tra i più famosi, infatti non c’è teatro più titolato ed adeguato al mondo che possa metter in scena questo particolare genere musicale. Perché Vienna è la città dell’operetta, l’operetta è la cornice ideale del valzer e il valzer è ancora e sempre Vienna!

Primo giorno Sabato 4 marzo TRIESTE – VIENNA Ritrovo dei Signori Partecipanti alle ore 8.00 in piazza Oberdan e partenza alle ore 8.15 in autopullman G.T per Vienna via autostrada attraverso la Slovenia.  Sosta per il pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Vienna nel primo pomeriggio e sistemazione in hotel nelle camere riservate.  Nel tardo pomeriggio “light dinner” in hotel e trasferimento alla “Volksoper Wien”, il Teatro dell’Operetta di Vienna dove si assisterà allo spettacolo “Gräfin Mariza” (la Contessa Maritza) di Emmerich Kálmán. Questa operetta ha rappresentato, per la sua straordinaria ed accattivante musica, il più grande successo del dopoguerra, suscitando grande entusiasmo- primo tra tutti Toscanini che ne lodò la splendida orchestrazione – e mantenendo nel tempo intatta la sua magica suggestione. E’ colto e raffinato il canto della Zingara Manja, più popolareggianti le infuocate melodie di czarda (l’entrata di Maritza, il finale del primo atto, il terzetto comico) e carezzevole il valzer lento (Fanciulla dimmi di sì). Nella partitura de La Contessa Maritza esiste l’ispirazione alla musica popolare magiara-tzigana, che si accoppia magistralmente con l’illuminata evoluzione compiuta dal compositore, attratto verso i nuovi ritmi dell’amico Gershwin. Pernottamento in hotel.

Secondo giorno  Domenica 5 marzo Vienna-LUBIANA-TRIESTE Dopo la prima colazione tempo a disposizione per una passeggiata in centro storico a Vienna, pervaso da un’atmosfera magica e senza tempo e percorso da una serie di stradine che portano inevitabilmente in Stephansplatz, la piazza più nota di Vienna dove si erge, spettacolare, la Cattedrale di Santo Stefano… A due passi le pasticcerie più famose, come “Demel”, “Sacher”, il “Cafè Zentral”, i palazzi del potere imperiale e i grandi musei che nascondono tesori d’arte. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Partenza per Lubiana e all’arrivo, sosta per un caffè e un dolce tipico in un locale caratteristico del centro storico della capitale slovena. che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Anche Lubiana ricorda comunque con le sue linee morbide, gli angoli barocchi e liberty i fasti del “Vecchio Impero” e si presenta sempre, ad ogni visita, come uno spazio elegante, dai tratti gentili e raffinati. Al termine partenza per Trieste con arrivo in  serata.

Quota di partecipazione € 260,00

Supplemento singola € 60,00
Minimo 20 partecipanti

Assicurazione annullamento da richiedere al momento della prenotazione

In camera doppia € 10,00 In camera singola € 12,00

 Supplemento per i biglietti in platea per l’operetta  € 80,00 (Inclusa prevendita)

 Invitiamo gli interessati a dare tempestivamente la propria adesione al viaggio per la reperibilita’ dei biglietti. I biglietti non sono rimborsabili

 Validità delle quote sino alla data partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione. Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità. Tutto il programma si svolgerà  seguendo i protocolli previsti dalle normative vigenti relativi alla pandemia Covid-19. Qualsiasi modifica sarà comunicata in anticipo.

LA QUOTA COMPRENDE :  Il trasporto in autopullman granturismo. I pedaggi autostradali.  Programma di 2 giorni/1 notte.  La sistemazione in hotel 4 stelle  (categoria ufficiale Paese ospitante) in camera doppia con servizi privati. Il trattamento di mezza pensione in hotel come  da programma. Lo snack a Lubiana  il 2° giorno. La presenza di un assistente/accompagnatore per tutta la durate del viaggio. L’assicurazione sanitaria e bagaglio Axa.

LA QUOTA NON COMPRENDE : Tutti i pasti non previsti nel presente programma.  Le bevande, gli extra di carattere personale e le mance. Tutto quanto non previsto alla voce “la quota comprende”.

DOCUMENTI : Per partecipare al viaggio è richiesta la carta d’identità in corso di validità e green pass.

 

.