Sultanato dell’Oman profumi, odori e colori d’Arabia – ultimi posti!

dal 18 al 25 gennaio 2023

L’Oman incanta attraverso le sue tradizioni e le sue bellezze naturali. Terra di contrasti che offre al visitatore un incredibile diversità di paesaggi naturali, spiagge bianchissime, canyon, oasi lussureggianti, mercati colorati e odorosi di spezie e infine il deserto, uno dei paesaggi più straordinari e misteriosi dell’Oman, un mare di alte dune che vanno ad accarezzare il Mare d’Arabia.
“…Ho sempre amato il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende in silenzio… “
(Il piccolo principe – Antoine de Saint-Exupéry)

Quota di partecipazione speciale
BookInTime € 1.680,00
per prenotazioni entro il 30 settembre

BookInTime è lo speciale prenota prima della Via degli Artisti Viaggi

 Quota di partecipazione € 1.780,00
Supplemento singola € 300,00
Massimo 3 singole disponibili
Minimo 20 partecipanti

 Assicurazione annullamento
In camera doppia
€ 60,00
In camera singola € 70,00

Validità delle quote sino alla data partenza e comunque fino all’esaurimento dei postI a disposizione

Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità

Programma valido salvo restrizioni determinate dall’emergenza Covid-19

 Si informa che il programma di viaggio potrebbe subire delle modifiche legate alla variazione delle condizioni sanitarie legate al contenimento dell’emergenza Covid-19. Qualsiasi modifica sarà comunicata in anticipo

PRIMO GIORNO
MERCOLEDÌ 18 GENNAIO
TRIESTE-LUBIANA-ISTANBUL
Ritrovo dei Signori Partecipanti in Piazza Oberdan alle ore 16.00 e partenza per l’aeroporto “Jože Pučnik” di Lubiana via autostrada. Raggiunto l’aeroporto, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo Turkish Airlines TK 1064 alle ore 19.50. Arrivo all’aeroporto di Istanbul alle ore 00.05 e proseguimento con volo Turkish Airlines TK 860 delle ore 1.20.

SECONDO GIORNO
GIOVEDÌ 19 GENNAIO
ISTANBUL-MUSCAT
Arrivo all’aeroporto di Muscat alle ore 7.10 e disbrigo per le pratiche di entrata nel Sultanato di Oman. Incontro con la guida e al mattino visita della capitale del Sultanato, fondata nel secondo secolo e crocevia tra la penisola Arabica, l’Asia e l’Africa. Questa giornata inizierà con la visita della grande moschea del Sultano Qaboos, straordinario esempio di architettura islamica moderna, simboleggia in un certo senso la rinascita del Paese, unita alla sua voglia di modernità al passo con le antiche tradizioni. Si accede a piedi scalzi alla sala della preghiera arredata con un tappeto di fattura iraniana di 4.200 mq e da un enorme lampadario di cristalli Swarovski. L’ingresso alla moschea richiede un abbigliamento consono: pantaloni e maniche lunghe e le donne devono coprire i capelli. Visita esterna alla Royal Opera House e alla fabbrica di profumi Amouage, quindi continuazione alla volta del palazzo di Al-Alam, residenza del Sultano (esterno), circondato da due forti portoghesi, Mirani e Jilali, risalenti al XVII secolo. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita alla città vecchia con sosta per la visita al museo Baïy Al Zubair che ospita diverse collezioni di oggetti rappresentativi la cultura dell’Oman. Tempo libero per il suq che ha conservato tutta la sua atmosfera orientale. Nel tardo pomeriggio trasferimento al porto per un tour in barca per ammirare il tramonto dal Golfo di Oman (durata circa 2 ore). Sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

TERZO GIORNO
VENERDÌ 20 GENNAIO
MUSCAT-WADI SHAB-MUSCAT
Prima colazione e partenza per Wadi Shab. Giunti ai Wadi Shab, uno dei wadi più spettacolari del Sultanato, dove scorre acqua fresca per gran parte dell’anno e dove si trovano piantagioni di banane e sentieri rocciosi. Una sosta per un bagno rinfrescante nelle sue limpidissime piscine naturali è consigliata. Si consigliano scarpe da trekking a causa della scivolosità delle rocce. Picnic lunch servito durante l’escursione. Nel pomeriggio sosta a Bimmah Sinkhole, una spettacolare dolina carsica con una larghezza di 40 metri in cui si nasconde dell’acqua cristallina dal colore verde smeraldo, una via di mezzo tra il lago di montagna e l’Oceano Indiano. Per raggiungerla si scende una scalinata e si arriva a una piccola spiaggia. Un luogo davvero paradisiaco. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.

QUARTO GIORNO
SABATO 21 GENNAIO
MUSCAT-BARKHA-NAKHL-MUSCAT
Prima colazione in hotel. Partenza per la regione di Batinah, una delle coste più fertili del paese. La prima sosta verrà effettuata presso il villaggio di Barkha, alla scoperta del mercato del pesce. Quindi sosta a Nakhl, un antico villaggio circondato da palmeti, nota per il suo forte e le sue sorgenti termali. Visita della fortezza, costruita nel XVI secolo su uno sperone roccioso, che era di proprietà del Imam della dinastia Bani Kharous, poi Yarubah. Picnic lunch servito in corso d’escursione. Dopo le visita, rientro a Muscat. Cena e pernottamento in hotel.

QUINTO GIORNO
DOMENICA 21 GENNAIO
WADI BANI KHALID-WAHIBA SANDS
Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per Wadi Bani Khalid, una oasi con un bacino naturale situato in una valle stretta e sovrastata da imponenti formazioni rocciose. Possibilità di fare il bagno nell’acqua calda turchese circondati dal deserto. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il deserto di Wahiba Sands, una vasta distesa di dune color arancio, di cui alcune alte più di 100 metri. Questo è l’habitat naturale dei beduini da più di 7000 anni. Lungo la strada, si potranno ammirare caratteristici borghi, alcuni dei quali daranno l’impressione che il tempo si sia fermato. Arrivati a Al Mintrib, si lascerà l’autopullman per continuare fino al campo tendato con i fuoristrada 4X4 attraverso il deserto (max 3/4 persone per jeep). Giunti all’Arabian Oryx Camp, accoglienza beduina con il caffè omaniano, frutta fresca e bibite. Cena sotto le stelle e pernottamento. Si consiglia di preparare un bagaglio a mano per la notte nel campo tendato e lasciare le proprie valigie in autopullman.

SESTO GIORNO
LUNEDÌ 22 GENNAIO
SINAW-JABRIN-BALAH-NIZWA
Al mattino presto possibilità di ammirare l’alba sorgere tra le dune. Prima colazione e tempo a disposizione per esplorare il deserto, quindi partenza con i fuoristrada per raggiungere Al Mintrib e riprendere l’autopullman. Partenza per Balah con sosta a Sinaw per visitare il vecchio villaggio e il suk locale e a Jabrin per la visita del castello costruito nel 1675 dall’ Imam Sultan bin Bil’Arab, come sua residenza secondaria, famoso per i suoi soffitti dipinti, per le pareti decorate con arabeschi, le sue griglie delle porte e delle finestre di stucco o di legno. Giunti a Balah, cittadina dall’incredibile fascino famosa per le rinomate ceramiche e per il forte preislamico di Balah, sito dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento per Nizwa. Giunti nell’antica capitale del sultanato passeggiata nel suq, famoso per il suo artigianato con i khanjars (pugnali ricurvi), le ceramiche, i vasi, gli orci e le spezie. Al termine sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

SETTIMO GIORNO
MARTEDÌ 23 GENNAIO
AL HAMRA-DJEBEL SHAMS-APT MUSCAT
Prima colazione e al mattino visita di Nizwa, culla dell’Islam nel Sultanato di Oman. E’ stata la capitale di molti imam e godette di un periodo di prosperità durante il regno della dinastia di Ya’ruba, al potere nel paese dal 1624 al 1744. Ha una delle più antiche moschee del mondo (esterno). Visita del Forte con la torre di guardia e i camminamenti. Proseguimento in fuoristrada per Al Hamra e visita di Bait Al Safah, dove nel cuore del borgo si trova una casa tradizionale in terra che attraverso le sue pareti racconta la storia dell’Oman degli ultimi 300 anni. Pranzo in ristorante e proseguimento per il villaggio di Misfah e breve sosta per ammirare questa piccola meraviglia arroccata sul bordo di un canyon, nel cuore di un’arida montagna. Passeggiata lungo le strade strette con mura di fango, cullati dai suoni della vita quotidiana del villaggio. Continuazione per Jebel Shams per ammirare il Grand Canyon dell’Oman. Al termine delle visite, lasciati i fuoristrada, continuazione in autopullman per Muscat. Cena in ristorante e trasferimento all’aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco.

OTTAVO GIORNO
MERCOLEDÌ 24 GENNAIO
MUSCAT-ISTANBUL-LUBIANA-TRIESTE
Partenza con volo di linea Turkish Airlines TK 775 delle ore 2.05. e arrivo a Istanbul alle ore 6.55. Proseguimento per Lubiana con volo Turkish Airlines TK 1061 alle ore 8.25 con arrivo alle ore 8.45. Trasferimento in autopullman a Trieste con arrivo in piazza Oberdan.

 

Per partecipare al viaggio è richiesto il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. I cittadini italiani  sono esenti dall’obbligo del visto per soggiorni fino a 14 giorni .