Capodanno città d’arte e bollicine

dal 30 dicembre all’1 gennaio
Capodanno città d’arte e bollicine
Brescia, Franciacorta, Sirmione
Dalle bellezze dei laghi ai capoluoghi storici, dalle vette alpine fino alle risaie della Pianura Padana, la storia del Nord Italia passa dalla Lombardia, così come la storia dello sviluppo industriale. Ma la Lombardia nasconde anche un patrimonio di tradizioni storiche che si ritrovano nelle sue tante città d’arte, nelle valli coltivate a vigneto e nei borghi lacustri

PRIMO GIORNO
VENERDI’ 30 DICEMBRE
TRIESTE-BRESCIA
Ritrovo dei Signori Partecipanti alle ore 7.00 in piazza Oberdan e partenza alle ore 7.10 via autostrada via Padova, Verona, (possibilità di partenza da Sistiana, Monfalcone, Ronchi d. Legionari e Palmanova) . Arrivo a Brescia e pranzo in ristorante del centro storico. Al termine incontro con la guida e visita della città, definita dal Carducci la “Leonessa d’Italia”, dopo il coraggio dimostrato nelle 10 giornate di rivolta contro gli austriaci nel 1849, ha tanto da offrire. Inizieremo con il Complesso di Santa Giulia, vero scrigno di tesori a partire dalla Croce di Desiderio del IX secolo, definita una delle più grandiose opere di oreficeria del mondo, ai resti delle antiche Domus romane. Il nostro itinerario ci farà ripercorrere le strade cittadine da Piazza del Foro, una delle più antiche della città nonché centro religioso e civile di Brescia in età romana, a Piazza Paolo VI, conosciuta come la piazza delle due Cattedrali di Brescia. Quest’ultima è un magnifico esempio di architettura medievale e rappresenta il cuore della città per gli importanti edifici storici che vi si affacciano, simboli delle libertà civili e delle tradizioni religiose bresciane. Sul lato est della piazza troviamo il palazzo del Broletto con la torre civica e la loggia delle grida. È il più antico palazzo pubblico della città, sede delle magistrature civiche in età comunale. Sullo stesso versante del Broletto spiccano, in tutta la loro bellezza, il Duomo Vecchio e il Duomo Nuovo. Ultima tappa sarà piazza della Loggia, uno dei luoghi di ritrovo della città e antico simbolo della Serenissima. Sul lato opposto della loggia si trova la Torre dell’Orologio, realizzata nel 1540 e famosa per i Màcc de le Ure (matti delle ore), le due statue di bronzo che ogni ora colpiscono la campana. Da ammirare è certamente anche l’orologio meccanico sopra la torre che indica anche i segni zodiacali e le fasi lunari. Trasferimento in hotel nei dintorni di Brescia, cena e pernottamento .

SECONDO GIORNO
SABATO 31 DICEMBRE
I VIGNETI DELLA FRANCIACORTA
Prima colazione in hotel. L’ultima giornata dell’anno sarà dedicata al territorio della Franciacorta. Il suo nome apparve per la prima volta nel 1227 in un’ordinanza degli statuti di Brescia e la Francia non centra nulla. Molti credono derivi dal latino curtes francase ossia corti franche. Il tutto potrebbe ricollegarsi alle corti monastiche di Rodengo, Provaglio e Rovato che al tempo sembrava fossero libere dal pagamento della decima. Faremo tappa all’imponente Abbazia Olivetana di S. Nicola e Paolo VI di Rodengo Saiano. Tuttora abitata da monaci olivetani, l’Abbazia si presenta al visitatore con la sua Chiesa rinascimentale dalla facciata semplice e con l’elegante protiro del Quattrocento. Al suo interno la pala del Moretto con S. Pietro e S. Paolo e il grande quadro delle Nozze di Cana di Grazio Cossali (1608). Tra le meraviglie che più colpiscono gli avventori i tre chiostri – del ‘400, del ‘500 e del ‘600 detto “Cisterna” – e gli affreschi del Romanino nel refettorio della foresteria. Immancabile sarà la sosta in una cantina/agriturismo della zona dove avremo modo di degustare qualche prodotto tipico in un light lunch. Nel pomeriggio in un giro di ca. 20/30 km in bus ammireremo il paesaggio della Franciacorta fatto di splendide colline e vigneti produttori del famoso Franciacorta DOCG. Rientro in hotel a metà pomeriggio, tempo libero per prepararsi alla cena di Capodanno. Cenone in hotel con intrattenimento musicale e brindisi di mezzanotte.

TERZO GIORNO
DOMENICA 1 GENNAIO
BRESCIA- LAGO DI GARDA – TRIESTE
Prima colazione in hotel con orario ritardato. Partenza in tarda mattinata per il lago di Garda. Sosta a Sirmione, la cui fama internazionale è affidata alle molteplici bellezze naturali, alla posizione incantevole del promontorio settentrionale, agli intensi colori delle albe e dei tramonti, alla mitezza del clima. Tutta l’isola che si collega all’istmo con un ponte trasformandola in penisola, sembra un grandioso e magnifico parco naturale, percorso da viali e sentieri tra una rigogliosa vegetazione di ulivi, cipressi, lauri e magnolie. Passeggiata tra i caratteristici volti, le piazzette e i vicoli che si susseguono nel centro storico. Pranzo in ristorante della zona e al termine partenza per il rientro a Trieste, previsto in serata in piazza Oberdan.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE SPECIALE
BookInTime € 500,00 per prenotazioni entro il 10 ottobre 2022

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 540,00
MINIMO 20 PARTECIPANTI
SUPPLEMENTO SINGOLA € 100,00

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO IN CAMERA DOPPIA € 19,00
IN CAMERA SINGOLA € 23 ,00

Validità delle quote sino alla data partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione

Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità

Tutto il programma si svolgerà seguendo i protocolli previsti dalle normative vigenti e fatto salvo restrizioni determinate dall’emergenza Covid-19

Si informa che il programma di viaggio potrebbe subire delle modifiche legate alla variazione delle condizioni sanitarie per il contenimento dell’emergenza Covid-19. Qualsiasi modifica sarà comunicata in anticipo.

LA QUOTA COMPRENDE :   Il trasporto in autopullman gran turismo. I pedaggi autostradali. La sistemazione in hotel 4 stelle nei dintorni di Brescia, in camera doppia con servizi privati.  Programma di 3 giorni / 2 notti. Il trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo del terzo giorno, bevande incluse. Il Cenone di S. Silvestro  con menu 5 portate in hotel, il brindisi di mezzanotte e l’intrattenimento musicale. La guida per le visite a Brescia e per l’escursione in Franciacorta. L’ utilizzo di radioguide durante tutte le visite in programma (si prega di portare con sé degli auricolari). L’assistenza di un assistente/accompagnatore per tutta la durata del viaggio. L’assicurazione sanitaria e bagaglio Axa.

 LA QUOTA NON COMPRENDE :   Tutti i pasti non previsti nel presente programma. Gli ingressi da pagare all’accompagnatore Monastero di Santa Giulia e Abbazia Olivetana Euro 15,00. Gli extra di carattere personale e le mance. Tutto quanto non previsto alla voce “la quota comprende”.

DOCUMENTI : Per partecipare al viaggio è richiesta la carta d’identità in corso di validità.