Pasqua tra antichi borghi, castelli e giardini da fiaba

       

icon-info-circle Arpino, Sermoneta, i Giardini della Ninfa, Palestrina, Isola di Liri, Anagni, Veroli, Subiaco e le Abbazie di Fossanova e Casamari.
La Ciociaria e dintorni, terra di antichi borghi, castelli medievali, città fortificate antiche abbazie. Un itinerario culturale ed enogastronomico insolito e affascinante che svelerà diversi tesori. Dal Tempio della Fortuna dell’antica Praeneste ad Arpino la città di Cicerone, da Anagni, la città dei Papi all’antica Ninfa, oggi uno dei più splendidi giardini all’inglese d’Europa.

icon-calendar 10 Aprile 2020 - 14 Aprile 2020

 

PRIMO GIORNO
VENERDÌ 10 APRILE
TRIESTE-PALESTRINA-FIUGGI
Ritrovo dei Signori Partecipanti alle ore 6.00 in piazza Oberdan e alle ore 6.10 partenza via autostrada per Palestrina via Padova, Bologna, Firenze e Roma. Pranzo libero in autogrill lungo il percorso e nel pomeriggio giunti a Palestrina, incontro con la guida e visita al Museo Archeologico Nazionale, ospitato nel rinascimentale palazzo Barberini sulla sommità del l’antico santuario della Fortuna Primigenia. Nelle sale del Museo, articolate su tre piani, sono esposti i più importanti reperti provenienti dall’antica Praeneste e dal suo territorio. Tra i reperti più importanti la testa della statua di culto della Fortuna, rinvenuta nel Santuario, la colossale statua di Iside-Fortuna, originale ellenistico in marmo bigio di Rodi e il grandioso mosaico policromo del Nilo, una veduta prospettica del paesaggio egiziano durante l’inondazione del Nilo, realizzato da artisti alessandrini alla fine del II a.C. Al termine continuazione per Fiuggi, sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO
SABATO 11 APRILE
SUBIACO-VEROLI
Prima colazione, incontro con la guida e partenza per Subiaco. Visita del Monastero di Santa Scolastica, fondato nel 520 d.C. e originariamente chiamato monastero di San Silvestro. Quello di Santa Scolastica è uno dei più antichi monasteri Benedettini in Italia e nel mondo, e uno dei 13 monasteri fondati da San Benedetto nell’area circostante Subiaco. Continuazione con la visita del Monastero di San Benedetto, sviluppato intorno al Sacro Speco, dove il giovane San Benedetto, nei primi anni del VI secolo, trascorse tre anni della sua vita in eremitaggio. Il monastero fu realizzato nella seconda metà del secolo XIII, dagli abati Enrico e Bartolomeo. Il punto d’inizio della visita è la rampa di scale che conduce alla loggia. Sul portone d’ingresso troveremo un mosaico a Croce Greca del XIII secolo e, alla fine della scalinata, ancora un portone del XV sec. che conduce alla Sala Capitolare, decorata con affreschi provenienti dagli allievi della scuola del Perugino, risalenti alla prima metà del XVI sec. A seguire, si visiterà il Santuario, dove si potrà ammirare, sullo sfondo, la statua di San Benedetto nella Grotta, scolpita nel 1637 da Antonio Raggi. Pranzo in hotel e nel pomeriggio partenza per Veroli. Visita guidata dell’antico borgo iniziando dalla Cattedrale di Sant’ Andrea, edificata nel duecento e completamente ricostruita nel XVIII secolo dopo un terribile terremoto, per continuare con la Chiesa romanica di Santa Maria dei Franconi e la Chiesa di Santa Maria Salomè. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

TERZO GIORNO
DOMENICA 12 APRILE
SERMONETA-ABBAZIA DI FOSSANOVA
Dopo la prima colazione, partenza per Sermoneta e visita al Giardino della Ninfa dove si incontrano varietà di magnolie decidue, betulle, iris palustri e una sensazionale varietà di aceri giapponesi, inoltre a primavera i ciliegi e meli ornamentali fioriscono in maniera spettacolare.  Al termine visita di Sermoneta, un autentica città fortezza il cui nucleo originario risale al XII secolo e conserva ancora intatte le tracce delle sue antiche origini. Nella parte più alta del centro storico è ben conservato il Castello Caetani del XIII secolo. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per Fossanova dove si visiterà la straordinaria abbazia primo esempio di architettura gotico-cistercense in Italia, consacrata da papa Onorio II nel 1208, l’ultima dimora di San Tommaso d’Aquino che qui si spense il 7 marzo del 1274. Rientro in hotel a Fiuggi, cena e pernottamento.

QUARTO GIORNO
LUNEDÌ 13 APRILE
ARPINO-CASAMARI-ISOLA LIRI
Prima colazione in hotel e incontro con la guida e al mattino visita di Arpino, importantissima città fortificata dei Volsci, dei Sanniti e dei Romani. Lo testimoniano le imponenti mura megalitiche, dette anche ciclopiche per la grandezza dei massi con cui sono costruite; in esse si apre una originale porta a sesto acuto, unica del genere in Europa. Nel 188 a.C. ottenne la piena cittadinanza romana e gli abitanti godettero di tutti i diritti propri dei cittadini romani; la città ampliò il territorio a nord-ovest fino a Casamari e a sud fino ad Arce. Con Caio Mario, l’ager Arpinas si arricchì di possedimenti nella Gallia. Per secoli, fin dall’alto medioevo, è stato dominio di numerosi signori prima di far parte definitivamente, dopo lunghe contese con il papato, del Regno di Napoli. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita dell’Abbazia di Casamari, antico complesso monastico che, con Montecassino, rappresentò un centro di spiritualità e di irradiazione culturale diramatosi in tutta la penisola nel corso del Medioevo. Una visita alla chiesa, all’aula capitolare e una passeggiata nel chiostro ci consentiranno di immergerci nell’atmosfera medievale dove abati e monaci accolsero santi e imperatori. Passeggiata nel centro storico di Isola del Liri, cittadina nata nel 1004, quando Raineri, gastaldo della vicina Sora, ottenne in eredità questi luoghi noti come “Colle dell’Isola”. In pieno centro storico si può ammirare la Grande Cascata, il salto d’acqua di circa 30 metri compiuto dal fiume Liri originando uno spettacolo davvero unico. A dominio della stessa cascata, il medievale Castello Viscogliosi, già Boncompagni, poderosa fortificazione eretta sullo sprone di roccia che divide in due il fiume Liri. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

QUINTO GIORNO
MARTEDÌ 14 APRILE
ANAGNI-TRIESTE
Prima colazione e partenza per Anagni via autostrada. Arrivo nel primo pomeriggio e incontro con la guida e visita della città dei Papi. Adagiata su una delle amene colline ciociare che si affacciano sulla Valle del Sacco, l’antica Anagnia fu a capo di una confederazione ernica e poi municipio romano. Durante il XIII secolo visse un periodo di grande splendore, dando alla Chiesa ben 4 pontefici e divenendo città dei Papi. In particolare la visita della città si svolgerà nel centro storico di aspetto medievale, dove si erge una delle più belle cattedrali in stile romanico del Lazio, con la cripta affrescata nel corso del XII-XIII secolo da maestri della scuola romano-benedettina. Visita al Palazzo di Bonifacio VIII, teatro del celebre episodio conosciuto come lo “Schiaffo di Anagni”, insulto perpetrato a Bonifacio VIII nel 1303. Una tranquilla passeggiata nel centro storico ci condurrà presso il Palazzo del Capitano del Popolo e a casa Barnekow, tipico esempio di casa medievale a profferlo. Al termine della visita partenza per Trieste via autostrada Roma, Arezzo, Firenze, Bologna, Ferrara, Padova e Mestre. Pranzo libero lungo il percorso in autogrill. Arrivo in serata a Trieste in piazza Oberdan.


QUOTE E PARTECIPANTI:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE SPECIALE BookInTime € 540,00
per prenotazioni entro il 10 gennaio 2020
BookInTime è lo speciale prenota prima della Via degli Artisti Viaggi

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 580,00
SUPPLEMENTO SINGOLA € 100,00
MINIMO 20 PARTECIPANTI
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO DA € 18,00

Validità delle quote sino alla data partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione

Minimo 20 massimo 40 partecipanti

Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità

 

DOCUMENTI:

Per partecipare al viaggio è richiesta la carta d’identità in corso di validità.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Il trasporto in autopullman gran turismo. I pedaggi autostradali. La sistemazione in hotel 3 stelle in camera doppia con servizi privati a Fiuggi. Il trattamento di pensione completa come da programma dalla cena del primo giorno alla prima colazione del quinto giorno. Programma di 4 notti/5 giorni. Le bevande ai pasti previsti in programma nella misura di 1/4 di vino e 1/2 di acqua minerale. Le visite guidate come da programma. L’assistenza di un accompagnatore per tutta la durata del viaggio. L'assicurazione sanitaria e bagaglio Axa.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Tutti i pasti non previsti nel presente programma. Gli ingressi, anche quando il programma prevede visite guidate all’interno di edifici, monumenti o musei che prevedano un ingresso a pagamento. Gli extra di carattere personale e le mance. Tutto quanto non previsto alla voce “la quota comprende”.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 della legge n. 38 del 6 febbraio 2006: “La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero

ORGANIZZAZIONE TECNICA
VIA DEGLI ARTISTI VIAGGI TRIESTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2019 www.viadegliartistiviaggi.com Via degli Artisti, 2 Trieste - Tel. +39 040 632537

powered by fotograffiare.com