Castelfranco Veneto e la strada del Radicchio Rosso

       

icon-info-circle Le magiche atmosfere di queste terre invitano ad abbandonarsi girovagando tra città d’arte, borghi e piaceri della buona tavola. Il gusto della scoperta di un’economia di qualità, di paesaggi, di storia e cultura del territorio, rendono la Strada del Radicchio Rosso di Treviso un percorso adatto a tutti coloro che ricercano una filosofia di turismo “lento” in armonia con le stagioni.

icon-calendar 23 Novembre 2019

 

Ritrovo dei Signori Partecipanti a Trieste, p.zza Oberdan alle ore 8.00 e partenza alle ore 8.15 in pullman gran turismo alla volta di della provincia di Treviso.
Arrivo nella zona di produzione di questa eccellenza della cucina trevigiana e visita guidata in una azienda agricola prodruttrice del rinomato Radicchio Rosso. Inconfondibile per il colore rosso scuro, striato di bianco, la croccantezza al palato e quel gusto tipicamente amarognolo, il radicchio trevigiano è unico nel suo genere. Una teoria attribuisce la sua nascita a tale Francesco Van De Borre, giardiniere che introdusse direttamente dal Belgio la tecnica “dell’imbiancamento” e per prima la applico al radicchio. Secondo altri, furono i contadini locali che, dopo aver conservato il radicchio nelle stalle per l’inverno, si accorsero che invece di marcire diventava croccante.

Dimostrazione delle fasi della produzione e piccola degustazione del prodotto. Proseguimento quindi verso Castelfranco Veneto immersi in un paesaggio che sfoggia “50 sfumatore di rosso” .
Pranzo in ristorante della zona con menù tipico a base di piatti con il radicchio. All’arrivo a Castelfranco Veneto incontro con la guida per la visita di questa bella città situata nella pianura all’incrocio di tre vie mercantili importanti: l’Aurelia, la Postumia e la Cornelia.
Città murata per sua stessa definizione, deve il proprio nome al castello “franco” cioè esente da imposte per i suoi primi abitanti-difensori. Conserva quasi integralmente la cinta muraria alta circa 17 metri, lunga circa 230 per lato con le torri che si innalzano ai quattro angoli e nei due punti mediani . Patria di uomini di scienza (Jacopo, Giordano e Vincenzo Riccati), di architetti (Francesco Maria Preti) e musicisti (Agostino Steffani), Castelfranco Veneto è universalmente nota per aver dato i natali a una delle figure più straordinarie ed enigmatiche della storia della pittura: Giorgione.
Passeggiando con la guida tra le strade, le piazzette all’interno delle mura, scopriremo diversi palazzi e antiche dimore che testimoniano un passato ricco di storia.
Al termine partenza per il rientro a Trieste previsto in serata.


QUOTE E PARTECIPANTI:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 76,00
MINIMO 25 PARTECIPANTI
Validità delle quote sino alla data
partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione
Idoneità del viaggio : viaggio adatto a tutti

 

DOCUMENTI:

Carta d'identità.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Il trasporto in autopullman gran turismo, i pedaggi autostradali, il pranzo in ristorante bevande escluse, l’ assistenza di una guida parlante italiano per le visite in programma; la visita all’azienda del radicchio con la degustazione ; l’assistenza di un assistente/accompagnatore per tutta la durata del viaggio, l’assicurazione sanitaria Axa.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Le mance e gli extra di carattere personale. Gli ingressi, anche quando il programma prevede visite guidate all’interno di edifici, monumenti o musei che prevedano un ingresso a pagamento. I pasti non inclusi nel presente programma. Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 della legge n. 38 del 6 febbraio 2006: “La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero

ORGANIZZAZIONE TECNICA
VIA DEGLI ARTISTI VIAGGI TRIESTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2019 www.viadegliartistiviaggi.com Via degli Artisti, 2 Trieste - Tel. +39 040 632537

powered by fotograffiare.com