l’aurora Boreale nella Russia Artica “all’inseguimento della fata verde”

       

icon-info-circle “Le luci del Nord” oppure “la fata verde”, lampi di luce verde, a volte viola oppure rosa che danzano nel buio profondo della notte artica disegnando forme fantastiche. Un viaggio a 300 km a Nord del Circolo Polare dove questo incredibile fenomeno chiamato anche «la danza del cielo» è il risultato della collisione tra le molecole gassose del sole, elettroni e protoni, che a seguito di forti esplosioni vengono irradiate dal vento solare verso la terra e le particelle di gas presenti nell’atmosfera terrestre. Questo fenomeno si realizza in prossimità dei poli magnetici della terra

icon-calendar 24 Marzo 2020 - 29 Marzo 2020

 

PRIMO GIORNO
MARTEDÌ 24 MARZO
TRIESTE-VENEZIA-MOSCA-MURMANSK
Ritrovo dei Signori Partecipanti in Piazza Oberdan alle ore 7.50 e partenza alle ore 8.00 per l’aeroporto “Marco Polo” di Venezia. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Mosca con volo Areoflot SU2597 delle ore 12.35. Arrivo a Mosca alle ore 17.50 e proseguimento per Murmansk con volo Areoflot SU1322 delle ore 22.25 con arrivo a Murmansk alle ore 1.05, assistenza e trasferimento in hotel. Sistemazione in hotel nelle camere riservate e pernottamento.

SECONDO GIORNO
MERCOLEDÌ 25 MARZO
MURMANSK
Pensione completa in hotel. Incontro con la guida e visita guidata di Murmansk. Capoluogo della penisola di Kola, Murmansk è la più grande città del mondo posta a nord del Circolo polare artico, fondata nel 1916. Quasi al confine con Norvegia e Finlandia, quest’area è meno fredda rispetto ad altre situate alla stessa latitudine in quanto gode dell’influenza della corrente del golfo. Città non turistica, e forse per questo più vera e affascinante, Murmansk è una delle 12 “città eroe” della II guerra mondiale. Porto commerciale e militare è sede della flotta navale del nord e dell’unica flotta di rompighiaccio a propulsione nucleare al mondo. La visita panoramica include il monumento di Alyosha, il faro che commemora il sottomarino Kursk e il rompighiaccio nucleare Lenin. Costruito nel 1957, è stato il primo rompighiaccio nucleare. Vero mito della storia russa del XX secolo, in servizio per 25 anni dal 1959 al 1984, è tornato al suo antico splendore dopo un restauro durato più di 15 anni ed è oggi adibito a museo. Tutti gli ambienti interni sono stati lasciati inalterati e questo ci dà la possibilità di rivivere la vita dei marinai che vi lavoravano. La nave è lunga 134 metri e alta 16, con una massa di sedicimila tonnellate. La “Lenin” permise all’ Unione sovietica di affermarsi nel mondo come prima e unica produttrice di rompighiaccio atomici con 3 reattori nucleari, ora dismessi. In serata escursione alla ricerca dell’aurora boreale. Si parte con bus riservato dall’hotel accompagnati da un fotografo locale esperto sulle tematiche dell’aurora e si va letteralmente a «caccia dell’aurora boreale» fuori dal centro abitato decidendo il percorso in base alla situazione e previsioni meteorologiche del momento per avere più possibilità di avvistare l’aurora.

TERZO GIORNO
GIOVEDÌ 26 MARZO
MURMANSK-TERIBERKA
Prima colazione in hotel e partenza per l’escursione a Teriberka. Una giornata che darà davvero la sensazione di essere stati ai confini del mondo. Lasciata Murmansk, dopo qualche decina di chilometri, il paesaggio cambierà drasticamente ed si entrerà nella tundra, il deserto artico: una distesa mozzafiato di bianco accecante e ghiaccio sferzata dal vento gelido dalla bellezza aspra e selvaggia. Arrivo a Teriberka, piccolo villaggio di pescatori semi abbandonato e in rovina dove è stato ambientato il bellissimo film Leviathan. E’ un posto davvero magico, di una straordinaria bellezza. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio escursione in motoslitta lungo la costa artica imbiancata che affonda nel mare di Barents che qui non congela mai. Nel tardo pomeriggio sistemazione all’Aurora Village. L’esperienza nell’igloo di vetro è davvero unica: si può assistere con un po’ di fortuna al meraviglioso spettacolo dell’aurora boreale direttamente dal proprio letto o fuori dell’igloo per cogliere tutte le suggestioni ed emozioni che questo angolo di mondo offre. L’area non è ancora molto battuta dai flussi turistici e questo garantisce ancora una semplice ma autentica accoglienza della gente locale che vi farà sentire completamente a vostro agio. Gli igloo previsti per questo tour ospitano 4 persone, dispongono di bagno privato con doccia, cassaforte e sono molto ben riscaldati e confortevoli. La cena e la colazione vengono servite nell’igloo dal personale della struttura.

QUARTO GIORNO
VENERDÌ 27 MARZO
MURMANSK-MOSCA
Prima colazione ed escursione al villaggio Saami. Costretti ad abbandonare il proprio stile di vita durante il periodo sovietico, i Saami sono tornati alla loro attività principale, l’allevamento delle renne, dalle quali ricavano tutto il necessario per vivere: le pelli per gli abiti e per le dimore, la carne, le bevande, le ossa e le corna per creare strumenti e utensili. Si potrà conoscere da vicino la vita e le tradizioni di questo popolo così particolare avvicinandosi ai diversi tipi renna e di husky che potrete fotografare, accarezzare e nutrire con pane e licheni. Potrete inoltre partecipare ai loro giochi tradizionali, visitare le loro tipiche abitazioni ed effettuare un giro in slitta trainata dalle renne. Il pranzo con cucina tipica sarà con zuppa di pesce, carne di renna, torta ai frutti di bosco, il tutto accompagnato da un ottimo thé alle erbe. Nel pomeriggio visita ad un allevamento di husky. Dopo un safari che vi condurrà in un giro nei boschi dove il silenzio è rotto solo dall’abbaiare dei cani faremo una visita all’allevamento per conoscere da vicino tutte le tipologie di cani husky. Questi cani davvero straordinari vengono qui addestrati in special modo per le spedizioni scientifiche e militari russe al polo nord. Al termine trasferimento in aeroporto, cena libera, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza alle ore 19.10 con volo Areoflot SU1325 con arrivo a Mosca alle ore 21.35. Trasferimento in hotel e pernottamento.

QUINTO GIORNO
SABATO 28 MARZO
MOSCA
Prima colazione e visita panoramica della capitale russa percorrendo gli ampi viali dalla via Tverskayaarriviamo all’Università Lomonosove alla Collina dei Passeri dalla quale si apre una splendida veduta su tutta la città, quindi visita interna al Monastero Novodevici. In rientro a Mosca con visita esterna della Cattedrale di Cristo Salvatore, del Teatro Bolshoi e del Palazzo della Lubyanka. Attraverso l’antica zona mercantile del Kitai-Gorod si giungerà sulla Piazza Rossa con la splendida cattedrale di San Basilio. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita del Cremlino, che in russo significa fortezza. Il Cremlino è la vera culla della storia della Russia, una città all’interno della città, con i suoi palazzi, le sue Chiese, i suoi edifici amministrativi. Costruito nel XII secolo, assunse la forma attuale nel XV secolo e riflette in modo eccellente le diverse fasi dell’arte russa. Ancora oggi vi risiedono le principali entità politiche e religiose russe con il Palazzo Presidenziale, vari edifici amministrativi e militari fra cui il Senato e l’Arsenale. Visitiamo la piazza delle Cattedrali con l’interno di una delle cattedrali concludendo con il resto della fortezza, la campana ed il cannone dello Zar. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.

SESTO GIORNO
DOMENICA 29 MARZO
MOSCA-VENEZIA-TRIESTE
Prima colazione e trasferimento in aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo Areoflot SU2596 delle ore 10.05 con arrivo all’aeroporto “Marco Polo” di Venezia alle ore 11.35. Quindi trasferimento in autopullman via autostrada a Trieste con arrivo in Piazza Oberdan nel primo pomeriggio.


QUOTE E PARTECIPANTI:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE SPECIALE BookInTime € 1.500,00
per prenotazioni entro il 18 ottobre 2019
BookInTime è lo speciale prenota prima della Via degli Artisti Viaggi
tasse areoportuali € 229,00 (in data 30 luglio 2019)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.620,00
SUPPLEMENTO SINGOLA € 180,00
(DISPONIBILITÀ LIMITATA DI SINGOLE)
MINIMO 15 - MASSIMO 30 PARTECIPANTI

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO FACOLTATIVA DA € 56,00

Validità delle quote sino alla data partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione

Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità

 

DOCUMENTI:

Per i cittadini italiani, oltre al passaporto valido, occorre il visto consolare. Sono necessari: passaporto (firmato e con validità residua di almeno 6 mesi e 2 pagine libere consecutive) + formulario + 2 fototessera recente (meno di 3 mesi dalla data di presentazione), a colori, su fondo bianco (no grigio, celestino o altro fondino anche molto chiaro) e senza occhiali scuri. Tali documenti devono pervenire in agenzia entro e non oltre il 15 novembre 2019.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

I trasferimenti in autopullman Trieste/aeroporto “Marco Polo”a/r. Il trasporto aereo con voli di linea Aereoflot Venezia-Mosca-Murmansk a/r. La franchigia bagaglio di kg 20 per persona. La sistemazione in hotels 4 stelle (categoria ufficiale Paese ospitante) in camera doppia con servizi privati a Murmansk e all’Aurora Village in igloo a quattro letti con servizi. Il programma di 6 giorni e 5 pernottamenti. Il trattamento di pensione completa dalla prima colazione del secondo giorno ala prima colazione del sesto giorno (esclusa la cena del quarto giorno). Le visite e le escursioni come da programma. Gli ingressi alla Rompighiaccio Lenin, al Monastero Novodevici e a due cattedrali al Cremlino. I trasferimenti e le visite con autopullman gran turismo. Una guida/tour escort per le visite in programma. L’assistenza di un accompagnatore per tutta la durata del viaggio. Il visto consolare russo senza carattere d’urgenza L'assicurazione sanitaria e bagaglio.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Le tasse aeroportuali e l’adeguamento carburante previsto dalla compagnia aerea (in data 30 luglio 2019 ammontabili a € 229,00 circa). I pasti non inclusi nel presente programma. Le mance e gli extra in genere. Le mance per la guida e per l’autista (circa € 30,00 per persona). Gli ingressi non previsti alla voce “la quota comprende”. Tutto quanto non espressamente indicato nel presente programma.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 della legge n. 38 del 6 febbraio 2006: “La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero

ORGANIZZAZIONE TECNICA
VIA DEGLI ARTISTI VIAGGI TRIESTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2019 www.viadegliartistiviaggi.com Via degli Artisti, 2 Trieste - Tel. +39 040 632537

powered by fotograffiare.com