Pasquetta enogastronomica pievi, abbazie, ville e vigneti la strada del Prosecco da Conegliano a Valdobbiadene

       

icon-info-circle A nord della provincia di Treviso, si incontrano colline dolcemente digradanti coltivate a vigneto da secoli. Le magiche atmosfere di queste terre invitano ad abbandonarsi girovagando tra città d’arte, borghi e piaceri della buona tavola. A farvi compagnia ci sarà sempre il profumo di un vino speciale. Sì, perché queste colline sono la patria delle bollicine più famose del mondo, quelle del Prosecco. I luoghi dell’arte si alternano a quelli della cultura enologica e del buon vivere. Sarà la “Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano-Valdobbiadene” ad accompagnarvi alla scoperta di castelli antichi, ville aristocratiche, eremi ed abbazie.
I centri più rappresentativi di quest’area e che saranno toccati dal nostro itinerario sono Conegliano, la città natale di Giambattista Cima, Valdobbiadene e Follina, quest’ultima entrata nel Club dei Borghi più Belli d’Italia. Ognuno rappresenta un piccolo scrigno di tesori naturali, artistici e architettonici che andremo a scoprire

icon-calendar 22 Aprile 2019

 

Lunedì 22 aprile Ritrovo dei Signori Partecipanti a Trieste, p.zza Oberdan alle ore 6.45 e partenza alle ore 7.00 in pullman gran turismo alla volta di Conegliano. All’arrivo incontro con la guida e passeggiata tra i portici di Contrada Grande per ammirare le facciate dei palazzi nobiliari fino al Duomo, con gli splendidi affreschi della facciata e la cui costruzione fu iniziata dai Battuti nel 1345. Questi erano i membri di una congregazione che aveva avuto origine verso il 1260 in Umbria e che già pochi anni dopo era presente a Conegliano, distinguendosi per la cura della spiritualità degli abitanti oltre che per l’assistenza materiale prestata attraverso ospedali ed ospizi da loro fondati. La chiesa ospita notevoli opere d’arte: la pala d’altare collocata nel presbiterio, recentemente restaurata, fu eseguita da Giambattista Cima da Conegliano nel 1493 e raffigura la Madonna col Bambino e angeli, tra i santi Giovanni Battista, Nicola, Caterina d’Alessandria, Apollonia, Francesco e Pietro.  Da qui imbocchiamo la strada del vino dirigendoci verso San Pietro di Feletto ove sorge la splendida Pieve del XII secolo di squisite ed eleganti linee romaniche. Il successivo tratto di strada si dipana tra un susseguirsi di scorci suggestivi sui colli pieni di vigneti. A completamento dell’itinerario la visita dell’Abbazia cistercense di Santa Maria di Follina. Fondata nel 1146 conserva un chiostro romanico tra i più belli del Nord Italia che affascina per la sua nobile architettura romanica e che conserva numerose opere d’arte.

Pranzo in ristorante in corso di escursione. Sulla strada di rientro sosta per la visita di Villa Sandi e delle sue cantine; un’occasione unica per conoscere una delle realtà più importanti e rinomate dell’area storica di produzione del Prosecco di Valdobbiadene e Conegliano D.O.C.G. Villa Sandi ha come sede principale l’omonima Villa Veneta in stile palladiano risalente al 1622, impreziosita dal giardino all’ italiana e dalle sculture dell’artista Orazio Marinali. Nei sotterranei della Villa si estendono 1,5 Km di gallerie risalenti alla I Guerra Mondiale in cui affinano per diversi anni le bottiglie di Spumante Metodo Classico “Opere”.  Percorrere le storiche cantine attraverso le gallerie sotterranee, fino ad arrivare all’ interno della Villa, per terminare con la degustazione di un calice di Prosecco D.O.C.G. nella Bottega del Vino è un’esperienza unica dal valore storico, artistico e culturale oltre che enogastronomico. Rientro a Trieste previsto in serata.

 


QUOTE E PARTECIPANTI:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 90,00
MINIMO 30 PARTECIPANTI
Validità delle quote sino alla data
partenza e comunque fino all’esaurimento dei posti a disposizione
Idoneità del viaggio : consigliato a coloro che non hanno problemi di mobilità

 

DOCUMENTI:

Carta d'identita'

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Il trasporto in autopullman gran turismo, i pedaggi autostradali, il pranzo in ristorante bevande escluse, l’ assistenza di una guida parlante italiano per le visite in programma; la visita a Villa Sandi e alla cantina con la degustazione di Prosecco; l’assistenza di un assistente/accompagnatore per tutta la durata del viaggio, l’assicurazione sanitaria Axa.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Le mance e gli extra di carattere personale. Gli ingressi, anche quando il programma prevede visite guidate all’interno di edifici, monumenti o musei che prevedano un ingresso a pagamento. I pasti non inclusi nel presente programma. Le bevande al pasto. Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 della legge n. 38 del 6 febbraio 2006: “La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero

ORGANIZZAZIONE TECNICA
VIA DEGLI ARTISTI VIAGGI TRIESTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2019 www.viadegliartistiviaggi.com Via degli Artisti, 2 Trieste - Tel. +39 040 632537

powered by fotograffiare.com