Tra borgi rurali e antiche ville del Friuli

       

icon-info-circle Un particolare itinerario per visitare il territorio di bassa pianura del Friuli dove troviamo Clauiano, un paese con le sue caratteristiche case e antiche ville, in un ambiente ricco di fascino d’altri tempi.
Questo antico borgo rurale friulano, di origine romana, citato per la prima volta in una pergamena del 1013, è inserito nella lista dei “borghi più belli d’Italia” in quanto mantiene nel suo insieme una precisa identità, dove a parlare sono ancora i “piéris e clàps”, le pietre e i sassi dei muri a vista, il decoro e l’ambizione dei portali, gli ambienti della vita contadina – il fogolâr, il foledôr, il granaio – e le molte e piccole tracce lasciate dalla storia che qui non è quella delle grandi architetture e dei grandi eventi, ma quella dettata dalle impellenti necessità della vita quotidiana.

icon-calendar 24 Febbraio 2019

 

Ritrovo alle 9.00 in P.zza Oberdan – lato Regione – e partenza alle 9.15 in autopullman gran turismo per Clauiano.

Passeggiata con alla scoperta del paese iniziando con la visita a Villa Manin Guerresco, un palazzo veneziano, raffinato, edificato nella seconda metà del XVII secolo dalla nobile famiglia dei Conti Manin come casa di villeggiatura al centro di un’azienda agricola.

All’interno, la dimora affascina con i suggestivi affreschi molto ben conservati e gli arredi dallo stile elegante e ricercato: il grande Salone Centrale, interamente affrescato, la Stanza della Musica abbellita da un caminetto, la Stanza di Apollo e Dafne, l’ampia cucina in tipico stile friulano dominata dal Fogolâr, il grande camino; al primo piano tre camere, un salone e una piccola cucina e poi ancora la foresteria e le cantine con i soffitti a volta.

Proseguimento risalendo la strada principale, verso la Chiesa di San Giorgio Martire e il luogo dell’antico pozzo e della centa originale; lungo la strada si osserva la caratteristica struttura delle costruzioni, case di sassi e pietre faccia a vista e i tipici portali. Si giunge quindi alla piazza, confluenza di varie strade dove anticamente c’era lo “sfuei” d’acqua per accedere poi a Villa Ariis, tipico complesso padronale veneto-friulano del secolo XVIII, per la visita e la degustazione.

Pranzo in ristorante nei dintorni.   Al termine rientro a Trieste.


QUOTE E PARTECIPANTI:

€ 75
minimo 25 partecipanti

 

DOCUMENTI:

Carta d'identità in corso di validità.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

viaggio in pullman; pranzo in ristorante bevande escluse; accompagnatore e/o assistente dell’agenzia a seguito del gruppo; ingresso e visita a Villa Manin Guerresco, degustazione e visita a Cantina-Villa Ariis ; assicurazione medica.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Tutto quanto non previsto ne la quota comprende.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 della legge n. 38 del 6 febbraio 2006: “La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero

ORGANIZZAZIONE TECNICA
VIA DEGLI ARTISTI VIAGGI TRIESTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2019 www.viadegliartistiviaggi.com Via degli Artisti, 2 Trieste - Tel. +39 040 632537

powered by fotograffiare.com